Si è conclusa poco fa l’edizione numero sei del Samsung Design Award, patrocinato dall’ADI, nato per valorizzare i migliori progetti degli studenti di Design Industriale e dei giovani designer italiani.

La tematica scelta per quest’anno, in linea con i progetti futuri e la voglia di cambiamento e di uscita della crisi, è stata l‘Urban Mobility, ovvero la tecnologia sostenibile applicabile alle città, diminuendo drasticamente l’impatto energetico e le emissioni di gas serra.

La premiazione si è svolta lunedì 19 Novembre presso il Museo della Scienza e Tecnologia di Milano, di fronte alla giuria composta dai designer James Irvine, Stefano Giovannoni, Aldo Cibic, dai professori Alfredo Ronchi e Lorenzo Ardizio, dal giornalista Carlo Antonelli, da Luisa Bocchietto e Dario Moretti dell’ADI e da Kyung Hoon Lee, Direttore del Samsung Design Center a Milano oltre all’ospite d’onore Chris Bangle.

Il primo premio, Gold Award del valore di 5000 Euro, è andato al designer Vincenzo Occhipinti che ha dedicato l’attenzione allo spostamento dei bambini in città, agevolandolo grazie ad una corda digitale, dotata di Gps capace di trasmettere ad ogni istante la posizione esatta.

Un argento del valore di 3000 Euro è stato invece assegnato al progetto “Wo Window” schermo trasparente e flessibile da applicare ai finestrini dell’automobile che permette la comunicazione dall’interno della macchina all’esterno.

Bronze Award invece per D Mark, un progetto che si ispira al writing e alla street art, una vera e propria bomboletta spray digitale tramite bluetooth che non imbratta i muri delle città.

Resta invece senza un campione Grand Jury Award da 15.000 euro, ovvero il riconoscimento speciale assegnabile solo con l’unanimità della giuria.

Luca Danovaro, direttore marketing di Samsung Italia al termine della serata ha voluto sottolineare come il tema di questo concorso sia stato scelto per rispondere alle esigenze dell’era moderna e valorizzare creatività e impegno dei giovani.

Anche il Museo della Scienza e della Tecnologia che ha ospitato l’evento ha voluto dare il suo contributo, fino al 29 Novembre infatti lascerà in esposizione i 14 progetti finalisti.