(Adnkronos) – Nasce da Firenze una nuova visione, piu’ etica e inclusiva, del comparto pelletteria di alto livello. Grazie ad un accordo pubblico-privato prende forma un laboratorio di formazione, orientamento e avviamento al lavoro pensato per offrire maggiori opportunita’ a lavoratori e lavoratrici disabili o svantaggiati, che hanno cosi’ una occasione in piu’ per imparare una professione legata al mondo della moda, un comparto tuttora in espansione nonostante la crisi economica globale. Il laboratorio e’ frutto di un accordo stretto tra Provincia di Firenze, l’azienda leader nel settore della pelletteria di Montelupo Fiorentino Martini Group, Asl 10 di Firenze e Cooperativa sociale onlus Ma.Gi.

Nasce cosi’ un vero e proprio laboratorio artigianale formativo per addetti del settore pelletteria. Partecipano al percorso professionalizzante persone con disabilita’ fisica o intellettiva o con disagi psicosociali. Il laboratorio e’ operativo e si trova, attualmente, nei locali messi a disposizione dal Circolo Manetti di San Piero a Ponti a Campi Bisenzio. Trovera’ poi propria sede definitiva poco lontano dal polo industriale di Scandicci, dove si registra una forte concentrazione di aziende del settore. Martini Group, oltre a collaborare all’allestimento degli spazi formativi, porta nel laboratorio il proprio know how, quello di un’azienda di successo e leader del settore nella produzione di accessori in pelle di lusso. (segue)