EVOLUZIONE DEL DESIGN – Il design Audi sta subendo un processo di riposizionamento. Secondo Wolfgang Egger, responsabile dello stile della casa dei quattro anelli, qualcosa di nuovo è alle porte senza rompere con la tradizione. Di questo avevamo discusso direttamente con Egger al Salone di Parigi (qui l’intervista).

Audi centro stile monaco 08


SI CERCANO NUOVI SPUNTI
– Alla base del rinnovamento c’è il nuovo centro stile di Monaco, un’ex officina dove progettisti e designer lavorano a stretto contatto. Suddiviso in tre aree, Interni, Esterni e Colori il centro viene visto come un satellite degli studi di Ingolstadt, ma dall’alto tasso di innovazione. Egger è convinto delle potenzialità di un team di lavoro capace di sfumature che un singolo designer non può creare. Proprio dalla sinergia tra il centro di Monaco e quello di Inglostadt è nata la concept Crosslane Coupè, presentata al Salone di Parigi e vero manifesto del futuro dello stile Audi.
 

Audi centro stile monaco egger 1
 

TECNOLOGIA VISIBILE – L’obiettivo principale perseguito da Egger (foto qui sopra) è la differenziazione stilistica delle tre “famiglie”di vetture Audi: A (berline), Q (Suv) ed R (sportive). Il secondo aspetto riguarderà la coesione tra esterni ed interni. Secondo Egger infatti, un design riuscito deriva dalla visione olistica di una vettura. L’Audi Crosslane ancora una volta farà scuola: superfici più pulite caratterizzeranno gli abitacoli mentre l’esterno sarà collegato visivamente all’interno con le linee del cofano che fluiscono nel cruscotto. Inoltre il carattere individuale di ogni vettura beneficerà di una maggiore differenziazione nell’arredamento interno. Terzo punto fondamentale, la combinazione di stile e tecnologia. Quest’ultima, dichiara Egger, “non sarà più nascosta all’occhio ma ben visibile” citando poi a supporto della sua affermazione l’utilizzo per la Crosslane di materiali nobili, come il carbonio e l’alluminio, ben visibili in diversi punti della carrozzeria.