da Luigi Bosia –

LUGANO sarà presto protagonista di un evento che unisce la pasticceria con l’arte. Sono infatti aperte le iscrizioni a corsi e laboratori. Tanti gli eventi, come la “Panettone Cup”, dolce sfida senza frontiere Cucinare è di moda, e cucinare dolci lo è ancor di più. Lugano è protagonista della pasticceria, anzi dell’alta pasticceria, con il festival ArtPastry, un evento che riesce a riunire alcuni dei più grandi maestri pasticceri e chef di Spagna, Svizzera, Italia, Inghilterra, Francia. Tanti i corsi pratici, per “mettere le mani in pasta” e realizzare dolci dove la genialità dei maestri pasticceri si unisce al gusto; molti i laboratori dimostrativi dove ammirare l’elaborazione di vere e proprie sculture commestibili, fatte di frutta, cioccolato, zucchero.

Il festival è a Lugano il 2 e 3 marzo 2013 presso il Palazzo dei Congressi, ma sin da ora è possibile iscriversi e accreditarsi ai corsi: www.artandpastry.com . Ci saranno momenti di dibattito, con protagonisti maestri di pasticceria, come il maestro italiano per eccellenza Iginio Massari e lo spagnolo Paco Torreblanca. Si parlerà e mostrerà l’arte dello zucchero, grazie alla presenza di Davide Malizia, pluripremiato nell’antica tecnica dello Zucchero Artistico.

Tanti i corsi pratici e laboratori dimostrativi sul mondo del cioccolato, con lo svizzero maitre chocolatier Eliseo Tonti, anticipatore di tendenze e maestro esemplare, che insegnerà ad elaborare cioccolatinii e praline; la “pastry queen” Sonia Balacchi, vincitrice del campionato mondiale di pasticceria femminile, che condurrà dei corsi su come realizzare creative uova di cioccolato. Gianluca Fusto, chef pasticcere a tutto campo che unisce eleganza, innovazione e gusto e che mostrerà tutta la sua creatività nell’elaborazione di dessert al piatto, coinvolgendo i partecipanti nella realizzazione; Giuseppe Piffaretti, l’eclettico pasticcere che ha guidato il team svizzero alla Coppa del Mondo della Gelateria al SIGEP, che terrà dei corsi su pasticceria mignon e torte al forno della tradizione riviste in chiave moderna.

Si parlerà poi di pasticceria da ristorazione con Dario Ranza, chef del Ristorante Principe Leopoldo di Lugano, e verranno elaborati dessert al piatto da parte di Cristian Mometti, portavoce di un’antica tecnica di cottura, la vasocottura, da lui portata in auge; inoltre ci saranno Luca Lacalamita e Loretta Fanella, due giovani e creativi “architetti del gusto”, in grado di creare un ponte tra pasticceria e cucina, che presenteranno dessert dall’alto valore creativo.

Ci sarà uno spazio riservato all’ambito spettacolare del cake design, con le cake designer Zoe Clark, Letizia Grella, Claudia Prati, Lorena Gil Vasquez, che terranno laboratori e corsi su cake design e cake decorating. Si parlerà poi di cocktailerie e fruit carving, ovvero arte di intaglio della frutta, grazie alla presenza di Joseph Trotta, campione francese di cocktailerie, il quale mostrerà anche come realizzare cocktail dietetici; e infine di arte del confezionamento e vetrinistica, con Paola Casalini.

Tanti anche gli eventi collaterali, con mostre, concorsi, dimostrazioni e degustazioni.

Per info: www.artandpastry.com  – info@artandpastry.com

Tra i vari momenti del festival, ci sarà poi una dolce sfida “senza frontiere”: il concorso “Panetone Cup”, un concorso rivolto alle pasticcerie e laboratori di pasticceria con sede in Canton Ticino e in Lombardia. Il tema è il panettone artigianale, un classico della tradizione italiana, più propriamente milanese, che trova un’altrettanto rinomata versione “made in Ticino”. Da qui il gusto di confrontare, e sfidare a colpi di degustazione, le due versioni del dolce lievitato per eccellenza, nella realizzazione classica e nella sua rivisitazione in chiave moderna. La giuria sarà composta da uno dei massimi lievitisti italiani, il Maestro Iginio Massari (presidente di giuria), tra i fondatori dell’Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani (AMPI); il giornalista “gastronauta” Davide Paolini, che da diverso tempo è portavoce della volontà di destagionalizzare il panettone; Dany Stauffacher, patron della rassegna gourmand “Sapori Ticino”, emblema del meglio della ristorazione nella Svizzera Italiana; il pasticcere ticinese Vito Ricigliano, lui stesso produttore di un panettone artigianale molto apprezzato. Per informazioni: www.artandpastry.com  Tra gli altri eventi collaterali, da segnalare anche il contest rivolto a food blogger, appassionati di cucina, aspiranti pasticceri e a chiunque voglia cimentarsi nella creazione, anzi ri-creazione, di dolci. I partecipanti dovranno rielaborare una ricetta d’autore, di volta in volta fornita dall’organizzazione, proponendo una versione personalizzata. L’ideatore del dolce più apprezzato sarà ospite a uno dei laboratori del festival. L’obiettivo è quello di creare un “aspettando il festival” da subito contraddistinto da quella che è l’anima dell’evento, cioè una partecipazione fatta di intuizioni.

Per informazioni: http://www.facebook.com/ArtPastry