Quello di iPhone 5 è stato uno dei maggiori successi commerciali del 2012, ma va sottolineato come il mercato degli smartphone viaggi ormai a velocità doppia rispetto anche a solo un anno fa.

Se ne sta accorgendo anche Apple, che pur non essendo mai stata un’azienda con l’ossessione di correre dietro alle mosse della concorrenza, sta già preparando i “botti” per l’anno nuovo, che potrebbero anche includere una nuova versione del famosissimo melafonino.

Tracce in questo senso sarebbero già state rilevate da alcuni sviluppatori che lavorano per Cupertino, che avrebbero avuto segnali certi sui loro server di progetti denominati “iPhone 6″. Anche alcune dichiarazioni recentemente rilasciate dall’azienda fanno pensare che ci si stia muovendo in questa direzione, anche se è difficile al momento ipotizzare quali caratteristiche un nuovo iPhone, rilasciato presumibilmente ad un anno di distanza dalla versione precedente, possa presentare.

Oltre al prodotto in sé, Apple ha anche l’esigenza di presentare una nuova versione del proprio sistema operativo, un iOS 7 che possa competere con le profonde trasformazioni di Android, che hanno lanciato nel 2012 Samsung verso veri e propri record di vendite. Proprio Android potrebbe presentarsi in una veste ulteriormente rinnovata nel 2013, ed Apple è chiamata ad adeguarsi, oltre che per continuare a competere in innovazione con la concorrenza, anche per dare un colpo di spugna a quei bug che hanno contraddistinto l’arrivo di iOS 6.

Tanto che il nuovo sistema operativo potrebbe essere rilasciato prima dell’arrivo sul mercato di un vero e proprio iPhone 6: già entro l’estate la novità dovrebbe concretizzarsi, mentre per il nuovo telefono ci sarà presumibilmente bisogno di più tempo, anche se l’uscita dovrebbe comunque essere annunciata entro l’anno. Dicevamo delle caratteristiche: alcune di esse sono state già ipotizzate.

Caricabatterie wireless, un restyling dell’oggetto che permetta di avere a disposizione un prodotto più piccolo, ma con caratteristiche in grado di presentare uno schermo più ampio, ed una fotocamera ancora più ad alta definizione, capace di arrivare ad una risoluzione di dodici megapixel.

Tutti “rumors” già filtrati dalla rete, ma va sottolineato come nel corso degli anni Apple abbia abituato la sua clientela, al momento dell’uscita dei suoi nuovi prodotti, ad innovazioni significative e non a semplici upgrade della versione precedente.

Dunque le sorprese potrebbero essere d’ordinanza, anche e soprattutto sul lato del design: si parla di un oggetto più colorato e comunque estremamente personalizzabile, mentre sulla grandezza, detto dell’ampiezza dello schermo che è una delle caratteristiche peculiari di iPhone, si potrebbe passare ad una versione “mini” alla stregua di quanto avvenuto con iPad.

Di sicuro il 2013 sarà un anno di grandi sfide sul campo di battaglia degli smartphone: con Samsung sempre all’avanguardia ed il binomio Google-Motorola già al lavoro per sviluppare un proprio prodotto, a Cupertino sanno di dover anticipare le loro mosse nell’anno nuovo per restare all’avanguardia.