Conclusa con successo l’iniziativa avviata dal Comune di Trento con il supporto di CEii Trentino per donne imprenditrici (o aspiranti tali)

Il settore culturale in tempi di crisi sembra essere l’unico ad offrire spazi per le nuove iniziative imprenditoriali.
Alla luce di queste considerazioni il Comune di Trento-Servizio Cultura, turismo e politiche giovanili, con il supporto tecnico di CEii Trentino, ha avviato nei mesi scorsi W Design, Design Donne Domani, un progetto di valorizzazione del design come strumento di sviluppo professionale femminile.
 
L’iniziativa è rivolta alle donne (imprenditrici o aspiranti tali) che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età domiciliate nel Comune di Trento e interessate a sviluppare competenze legate al design per la propria attività professionale.
Il progetto ha previsto la realizzazione di un percorso di apprendimento incentrato sul design volto ad individuare modalità e strumenti per affrontare il processo creativo e per sviluppare un nuovo approccio alla progettazione del prodotto o del servizio nell’ambito dei beni culturali.
 
Alla prima edizione si sono iscritte ventotto partecipanti con un’età media di trentacinque anni: nove donne sono dipendenti presso una realtà aziendale, altre nove sono attualmente in cerca di occupazione, sei sono imprenditrici o libere professioniste e quattro sono studentesse.
Il percorso formativo articolato in dieci incontri, tenuti da professionisti nel campo del design ha preso il via lo scorso 18 settembre e si è concluso il 27 novembre, toccando molteplici tematiche: dalle professioni creative nei beni culturali agli strumenti per l’innovazione design driven, passando per il ruolo degli utenti nelle nuove professioni culturali.
 
Si è parlato anche di processi e criteri per la progettazione di nuovi prodotti, di nuovi servizi per opportunità di sviluppo, di materiali e tecnologie al servizio di prodotti/servizi nei beni culturali.
Oltre a ciò sono state affrontate le tematiche relative alla comunicazione del sistema prodotto aziendale, alle nuove forme di prototipazione rapida e ai nuovi modelli di produzione.
 
Protagonisti della discussione anche i social media e le nuove forme di comunicazione per la promozione, che permettono di sfruttare le relazioni per «fare business».
A seguito dell’iniziativa formativa le partecipanti nello sviluppo dei propri progetti imprenditoriali nell’ambito del settore culturale saranno affiancate da esperti di CEii Trentino.