Slovenia, paesaggioConosciuta per il mare, le terme e il paesaggio, la Slovenia è un giovane Stato, che,  di questi tempi, fa spesso parlar di sé.

 

Vent’anni e poco più, per una realtà che approda anche nel mondo del design europeo e si mette in mostra al Triennale Design Museum di Milano. Silent Revolution è l’evento espositivo che presenta al pubblico una selezione di prodotti realizzati, nell’arco vent’anni, con tutte le innovazioni tecnologiche e l’alta qualità, che li contraddistinguono.

 

La mostra verte non solo sull’eccellenza dei singoli prodotti, ma anche sul loro ruolo nel più ampio contesto del design sloveno contemporaneo.

 

Nika Zupanc, prodotti designAvrete, ad esempio, sicuramente sentito parlare di Nika Zupanc, la giovane designer, originaria di Lubiana. Classe 1974, si è diplomata all’Accademia di Belle Arti e Design nel 2000, ma è  stata lancata nel 2005 dopo Designers Block. E’ qui che inizia alcune collaborazioni con la famosa azienda Moooi, per approdare poi a nomi come Moroso, Gorenje e Trimo. Inoltre, produce oggetti in serie limitata con il marchio La femme et la Maison, quasi il manifesto del proprio stile tutto charme e femminilità.

 

Ma Nina non è l’unica: sono molti  le imprese e i giovani designer sloveni che sono approdati sulla scena internazionale. Nomi come Igor Akrapovič, Asobi, Bevk Perovič Architects, Lara Bohinc, Ivo Boscarol, Gigodesign, e Gorenje Design, l’azienda di elettrodomestici, all’avanguardia sia per la conservazione degli alimenti, che in termini di funzionalità per il risparmio energetico, dal design anche retrò e colorato. Ultimi, in ordine di tempo, il riconoscimento con menzione d’onore del Reddot Design Award 2011, per la linea di forni iChef, e la collaborazione con Karim Rashid, per innovativi piani a induzione.

 

Gorenje Design, linea nostalgie retròIn mostra grandi produzioni industriali, ma anche serie limitate, il tutto nato dalla collaborazione della Triennale di Milano con l’Ufficio Comunicazione del Governo della Repubblica di Slovenia.

 

La mostra, inaugurata il 14 febbraio, continuerà fino al 1° aprile, così come le altre iniziative milanesi, raggruppate sotto lo slogan I Feel Slovenia. Cogli il verde, che coinvolgono lo Stato sloveno, organizzate in occasione del suo 20° anniversario d’indipendenza.

 

Interessante la mostra fotografica all’aperto, organizzata in Corso Vittorio Emanuele, incentrata sul paesaggio e le bellezze dello Stato. Una selezione di fotografie paesaggistiche di luoghi turistici e non, più o meno conosciuti, scattate dai fotografi uniti nel club online E-fotografia, insieme ad alcune foto, che sono a disposizione sul portale internet dell’Organizzazione turistica della Slovenia.

 

Ma anche iniziative legate all’agricoltura biologica della Slovenia, che si sta affermando nel panorama europeo, aumentando la produzione negli ultimi 10 anni, in maniera impressionante.

 

Silent Revolutions: Design contemporaneo in Slovenia

15. febbraio –1. aprile 2012

Triennale di Milano

Viale Alemagna, 6, 20121 – Milano

Triennale Design Museum

Nika Zupanc

Gorenje dDsign Studio

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,