Sono 3.822 le imprese lombarde specializzate in attività di design, una su quattro tra quelle attive in Italia (24,5%), in crescita del 5,2% rispetto al 2010. L’area milanese con oltre 1.500 attività assorbe il 39,5% del totale regionale e il 9,7% nazionale (circa una impresa su dieci in Italia). Seguono in Lombardia per numero di imprese Como (2,8% nazionale), Brescia e Bergamo (2,5%) e Monza e Brianza (2,1%). E se a Milano il settore cresce del 6,3% rispetto al 2010, meglio fanno Cremona (+16,7%) a Monza e Brianza (+7,4%). Se guardiamo la specializzazione delle singole province, Milano ha la maggiore concentrazione di imprese di design di moda e design industriale (36,1%), Sondrio la più alta specializzazione di altre attività dei disegnatori grafici (23,1%) e Cremona di disegnatori tecnici (55,1%).

E tra le regioni italiane che si occupano di design, dopo la Lombardia vengono Emilia-Romagna, Veneto e Piemonte che concentrano più di un terzo del totale nazionale. Tra le più dinamiche Valle d’Aosta (+18,2%) ma anche Basilicata (+14,3%), Calabria (+11,2%) e Trentino Alto Adige (+11%).

Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro imprese al quarto trimestre 2011 e 2010. L’occasione la quinta edizione del Triennale Design Museum a cui partecipa la Camera di commercio.

“La creatività, il gusto, la capacità di lavorare i materiali partendo dalla tradizione e ricercando l’innovazione ha dichiarato Pier Andrea Chevallard, segretario generale della Camera di commercio di Milano – sono alcuni dei fattori che hanno reso e rendono ancora le imprese milanesi protagoniste della crescita competitiva del sistema economico. Eccellenze milanesi conosciute e apprezzate nel mondo, a partire dal settore del design protagonista di questa mostra e che riporta Milano al centro dell’attenzione internazionale”.

“La competitività delle imprese che operano nel settore del design – ha dichiarato Alessandro Spada – consigliere della Camera di commercio di Milano si gioca sul campo della creatività che, abbinata alla capacità di produrre, rappresenta un valore aggiunto strategico per il sistema imprenditoriale milanese. L’originalità passa attraverso i giovani, i creativi, i talenti che con la loro capacità innovativa apportano un contributo decisivo a questo settore.”

 

Silva Valier

 

Related posts:

  1. MILANO MODA DESIGN 11 – 17 aprile 2011
  2. La regione Lombardia: caso d’eccellenza in Italia per la gestione dei rifiuti e per la raccolta e il riciclo delle bottiglie in plastica.
  3. NASCE LA PRIMA WEDDING FREE PRESS IN ITALIA
  4. DESIGN AUSTRIACO A MILANO
  5. INNER DESIGN organizza il BIKE TOUR della settimana del design