Una bella trovata per ottimizzare gli sprechi. Bye Bye Laundry è il progetto della designer Lisa Marie Bengtsoon presentato all’ultima edizione del London Design Festival. L’obiettivo? Contenere l’impatto della lavatrice. E così ha messo insieme ecologia e risparmio. Utilizzando il carbone attivo opportunamente trattato con l’ossigeno e disposto in una speciale camera collegata ad una gruccia, si riescono ad assorbire i cattivi odori dei nostri abiti e regalargli una vita un po’ più lunga tra un lavaggio e l’altro. Con questo utilizzo si riesce addirittura a preservare la qualità dei tessuti.

Bye-Bye-Laundry-Lisa-Marie-Bengtsson

Bye-Bye-Laundry-Lisa-Marie-Bengtsson

Un ultimo vantaggio da segnalare è la facilità di sostituzione del carbone. Certo, non parliamo di sostituzione della lavatrice stessa, ma è un passo avanti: una piccola rivoluzione ecologica.

Juliet

 

Bye Bye Laundry - Lisa Marie Bengtsson

Bye Bye Laundry – Lisa Marie Bengtsson