Lode a Safari – L’ex dipendente Apple, con grande imparzialità, non risparmia neppure una menzione d’onore: il team di sviluppatori dietro al browser Safari, a suo avviso, sta svolgendo un ottimo lavoro e l’azienda, comunque, ha gli strumenti – soprattutto economici – adatti per poter rimediare. Qual è, quindi, la strada da seguire per tornare sulla cresta dell’onda sotto tutti i punti di vista? Gibson ha una risposta anche per questo quesito, ma sembra piuttosto difficile da mettere in pratica.