VARESE Allo yogurt, con il pan di spagna, la crema al burro e la glassa. E’
scoppiata la cake design mania e i varesini si dividono tra corsi di cucina e gare di torte.
Anche in città si sta sempre di più diffondendo la tendenza “made in
Usa” di decorare le torte. Marta Vanoni è una delle massime esperte
cittadine dell’arte di trasformare i dolci in un tripudio di decorazioni. Ha studiato nelle migliori scuole inglesi con grandi maestri come Peggy Porschen, considerata la regina del cake design perché le sue creazioni sono state richieste da numerose celebrità, tra cui Elton John. Marta ha aperto la sua prima pasticceria a Gazzada, “Sweet sins bakery”.
Un piccolo laboratorio che tutti i giorni è preso d’assalto dai varesini in cerca di un’opera d’arte da sfoggiare a cena con gli amici. «E’ il primo locale di questo tipo a Varese – spiega Marta – Una pasticceria nell’originale stile shabby chic inglese. Qui realizziamo torte su prenotazione per matrimoni o occasioni speciali. Ma durante la giornata mi piace sfornare cup cakes e muffins che i clienti possono consumare in negozio».
Naturalmente tutti decorato con pasta di zucchero e ghiaccia reale, che Marta insegna anche a preparare e modellare. Sulla sua pagina facebook è possibile visionare le date dei corsi e iscriversi, per imparare a creare torte mozzafiato.
Il cake design insomma è una vera e propria arte, che trasforma i dolci in autentiche attrazioni di feste ed eventi di vario tipo. Come le gare di torte, organizzate nei locali del centro. La prossima sarà domenica al Caffè La Cupola. Una sfida tra cake designer amatoriali, aperta a tutti, il cui ricavato sarà interamente devoluto all’associazione Caos, il centro ascolto operate al seno di Varese. Per partecipare basterà presentarsi entro le 10 di domenica al cafè della Brunella con la propria torta e versare una quota di partecipazione di 10 euro. Primo premio: un Kitchenaid di Whirlpool.
Valentina Fumagalli

© riproduzione riservata