Sara Urasini, studentessa alla Facoltà di Design e Arti della Libera Università di Bolzano, ha vinto l’IF Award 2013 con un sistema di trasporto merci per biciclette pensato per i paesi in via di sviluppo.

      Il prodotto sviluppato da Sara Urasini si chiama “Bamgoo” ed è un frutto del corso di progetto “Velocity”, svoltosi lo scorso semestre estivo e coordinato dai docenti Steffen Kaz, Martin Luccarelli e Alvise Mattozzi. Il prodotto ha colpito la giuria per l’uso di materiali naturali e la semplicità: la struttura modulare rimovibile è in bambù e non altera il telaio della bicicletta.

      “Bamgoo” può essere usato direttamente sulla bicicletta per trasportare prodotti oppure può essere trasportato sulle proprie spalle camminando; è in grado di sostenere dodici borse.

      La vittoria al concorso ha permesso alla studentessa di sostenere un workshop di quattro giorni presso l’Asia University in Taiwan alla fine di novembre. Al workshop erano presenti gli altri dieci tra vincitori e vincitrici provenienti da tutto il mondo e selezionati su 600 partecipanti al concorso, Sean Lee, direttore regionale di iF Design, Michael Tseng, manager generale dell’azienda Merida, ingegneri e designer tra cui Georg Todtenbier, Henry Chang, Nobert Haller. Durante il workshop questi ultimi hanno aiutato i vincitori a sviluppare e revisionare i diversi progetti.

      Il prossimo passaggio sarà la realizzazione del rendering e dei rispettivi modellini per l’esibizione e la cerimonia finale al Taipei Cycle Show che si terrà nuovamente a Taiwan nel marzo del 2013. La giuria annuncerà i cinque progetti vincitori del premio e l’azienda Merida annuncerà i tre progetti selezionati per la produzione. Sarà possibile vedere e consultare tutti i premi online a partire dal 2013. Verrà inoltre pubblicato un libro di tutti i Design Awards del 2013 selezionati da iF Design.